Login Form

Login Form

×

ATTENZIONE: In questo elenco vedi gli host che rispecchiano la tua ricerca e puoi farti un'idea degli Host presenti in WWOOF Italia. Il loro nome e i contatti sono visibili esclusivamente ai soci. Aderendo a WWOOF Italia e versando la quota associativa di 35 Euro potrai metterti in contatto con loro e organizzare il tuo viaggio e la tua permanenza presso la fattoria scelta.

Cremona

La comune è prevalentemente agricola, ma non solo; all'interno ci sono laboratori di panificazione, falegnameria, trasformazione dei prodotti orticoli, artigianato (macramè, taglio e cucito, saponi). Il nostro intento è quello di sperimentare la convivenza intellettiva e materiale, condividendo la quotidianità con le persone che si avvicinano a noi. Viviamo nel rispetto reciproco verso ogni essere vivente e verso l'ambiente che ci ospita. Ci si basa sui rapporti sociali, ognuno di noi ha una stanza dove trascorrere il tempo a lui/lei dedicato; il resto del tempo e dello spazio è in comune. La conoscenza reciproca, anche solo di vita, dà la possibilità di sperimentare le proprie idee e le proprie capacità; attraverso il rispetto reciproco si può costruire un'identità al di là di un modello già preconfezionato. Agli ospiti che arrivano chiediamo collaborazione nel lavoro dei campi o partecipazione nei vari lavori giornalieri; chiediamo anche la disponibilità a condividere la quotidianità partecipando attivamente alla condivisione dei lavori casalinghi, come ad esempio preparare pranzi o cene o pulire gli spazi comuni, mettendosi in turno insieme a tutti noi. Ricordiamo che insieme a noi vivono cani e gatti, nell'eventualità qualcuno sia allergico. Chiediamo inoltre un minimo di sosta di almeno 15 giorni, periodo sufficiente per instaurare uno scambio reciproco al di là dell'organizzazione del lavoro manuale, essendo la Comune basata sulle relazioni.
Ci troviamo in un ampio casale a corte chiusa, dimora padronale della fine del 1500 all’interno del Parco Oglio nord. Le tracce del passato e l’ambiente naturale stesso suggeriscono nuovi modi di vivere la quotidianità: la sintonia con la natura, il rispetto dei ritmi e del ciclo delle stagioni, delle radici culturali e dei costumi sociali di periodi storici antichi. Il cuore dell’azienda è l’ Hortus, un parco paesaggistico e agricolo di alberi da frutto di varietà recenti ed antiche, di ortaggi e di aromatiche tra cui lo zafferano, coltivati secondo metodi biologici. Le aree boscate e sorgentizie, sono conservate per il buon equilibrio dell’ ecosistema oltre che per scopi didattici: i ciglioni boscati, l’ampia conca scavata nei lustri dalle sorgenti, i monumentali tigli che dominano la Corte, la secolare siepe di bosso. Importante impegno quotidiano è anche la conservazione e la cura dell’autenticità costruttiva, degli ambienti e dell’arredo dell’antico edificio e dell’atmofera storica di cui è permeato. L’Ospitalità nelle camere è stabilita per un minimo due settimane. La cucina è quella tipica dell’agriturismo. I lavori svolti secondo la stagionalità saranno riguarderanno la potatura piante, raccolta frutta, raccolta zafferano, lavorazione frutta, taglio bosco, piccoli lavori di manutenzione all’ edificio. Lingue parlate: italiano e inglese.